Virtus da battaglia, Sharks battuti in un clima caldo

Virtus da battaglia, Sharks battuti in un clima caldo

 

Non è stata una amichevole vera e propria quella di ieri tra la Virtus Bologna e gli Shanghai Sharks di Yao Ming. Tra espulsi e falli tecnici, qualche colpo proibito è arrivato, tanto da mandare su tutte le furie entrambi i coach. Alla fine, sul lato tecnico, la spunta nettamente la Virtus per 95 a 68 pur priva degli ormoni Cuccarolo e Pittman. Miglior marcatore il capitano Allan Ray, coadiuvato da un sempre più positivo Michele Vitali. L’ex Caserta si conferma uomo chiave di questa Virtus, potendo non solo dare una mano in regia ma anche fornendo i classici due giri di vite difensivi con rubate e punti in campo aperto. Entrando dalla panchina la guardia può sicuramente cambiare le sorti di una partita. Partono forte le Vunere che scappano subito con la vecchia guardia formata da Ray e Fontecchio, all’intervallo lo score recita 52-38 con Odom e Williams ancora in fase di rodaggio. Il terzo quarto è quello della rimonta cinese fino al meno uno, poi nel finale è ancora la Virtus ad allungare proprio grazie alle giocate di Michele Vitali. Williams e Odom alla fine chiuderanno con 8 e 10 punti, anche se la sensazione è che i due siano ancora lontani dal loro miglior rendimento. Comunque soddisfatto coach Valli: “Alcuni giocatori, come Odom, sono ancora imballati, ma cresceranno. Siamo inevitabilmente stanchi perché non abbiamo avuto un giorno di riposo. Sono moderatamente soddisfatto della condizione anche se facciamo ancora tanti errori e ci manca conoscenza reciproca. Spero di riavere al più presto Pittman perché vorrei giocare con il mio centro”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy