Valli per la prima volta ai playoff: “La Virtus una sorpresa, ora pronti a stupire”

Valli per la prima volta ai playoff: “La Virtus una sorpresa, ora pronti a stupire”

La Virtus è al lavoro. Sarà una settimana importante quella che aspetta la Granarolo, impegnata nella preparazione in vista della serie playoff contro Milano. L’avversario è forte, sicuramente favorito, ma la Virtus vuole stupire e coach Valli, alla sua prima esperienza ai playoff come capo allenatore, vuol far bene.

“E’ vero – racconta il tecnico- non avevo mai guidato una squadra nella post season in serie A. Quando sono stato chiamato a Reggio Emilia come assistente, preferii rimanere alla Virtus. Quest’anno i playoff sono stati inattesi, significa che abbiamo lavorato bene”.

Come si affronta la sfida con Milano? Giocando uniti. Secondo Valli potrebbe essere questa la chiave per mettere in difficoltà gli avversari. “Voglio che tutti giochino insieme, da vera squadra -spiega- ad esempio mi piacerebbe che la coppia Hazell-Ray mettesse completamente al servizio degli altri il suo talento. Inoltre da questa sfida si potrà capire il vero livello della squadra e e si potrà capire di più su quella che potrà essere la rosa dell’anno prossimo”.

Intanto in casa Virtus si respira aria di grande attesa per una sfida così importante che mancava da un po’. “La squadra durante l’anno ha lavorato bene, è cresciuta molto ed ha strappato la partecipazione a questi playoff ad altre formazioni, il clima intorno alla Granarolo è di entusiasmo e di festa, grazie ad un pubblico che non ha mai smesso di appoggiare il gruppo. Non è un caso che un giocatore giramondo come Hazell abbia affermato di voler rimanere qui -racconta Valli- quando è arrivato gli mancava il calore del pubblico. A Bologna lo ha ritrovato, ha trovato lo stesso clima di quando giocava alla Seton Hall University “.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy