Valli: “Dobbiamo rimediare anche quando Ray ha una serata storta”

Valli: “Dobbiamo rimediare anche quando Ray ha una serata storta”

“Sarebbe troppo facile dire che Allan Ray ha fatto male, ha sbagliato la partita e addossare a lui questa sconfitta”. L’amarezza traspare dal volto di coach Giorgio Valli nelle risposte ai giornalisti successive alla sconfitta maturata ieri al Palamaggiò di Caserta. “Non abbiamo giocato come negli ultimi due mesi dove abbiamo raccolto parecchio – ammette il coach – La foto della partita è un secondo quarto dove abbiamo incassato 26 punti. Abbiamo sbagliato un solo quarto e, su questo campo, si paga sempre. Nella ripresa siamo andati meglio, abbiamo cominciato a dare palla ai lunghi e loro ci hanno dato occasione di potercela giocare fino alla fine ma, onestamente, così si fa fatica e vincere su qualsiasi campo”. Passo indietro per la Virtus che perde contro l’ultima in classifica, ma alla quarta vittoria consecutiva: “Caserta ha giocato meglio e ha vinto con merito anche perché si è passata molto bene la palla. Se avessimo avuto più qualità potevamo giocarcela fino alla fine. Non possiamo vincere affidandoci solamente all’attacco; siamo stati presuntuosi ad affidarci solo alla fase offensiva. Noi siamo una squadra umile, composta da operai e dobbiamo far fronte anche alla serata no di un giocatore importante come Allan Ray”. Buona la prova di Reddic che ha dato alla Virtus la dimensione vicino a canestro che Valli chiedeva. 24 punti in 27 minuti per il lungo: “La nostra idea era alimentare i lunghi e lui è stato bravo a sfruttare i palloni arrivati. Bisogna dire che si è inserito velocemente ma, certamente, non possiamo vincere solo con lui”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy