Valli: “Bisogna stare vicini alla squadra, azzeriamo la sconfitta e pensiamo a Pistoia”

Valli: “Bisogna stare vicini alla squadra, azzeriamo la sconfitta e pensiamo a Pistoia”

La sconfitta contro Trento mette la Virtus nei guai: sono solo due i punti di distanza sull’ultimo posto occupato da Torino.

La sconfitta della Virtus Bologna all’Unipol Arena contro Trento mette nei guai la squadra emiliana che ora si trova a soli due punti dal baratro retrocessione, complice anche la vittoria di Torino e delle altre dirette concorrenti.

Come riporta ‘Il Resto del Carlino’, coach Valli commenta così la gara: “Speravamo di essere migliori nel far circolare la palla, ma la loro difesa ha tolto pulizia al nostro gioco. Durante la gara con il tiro da tre ci siamo riavvicinati, ma è mancata l’energia per continuare a fare le cose e in area non ci siamo arrivati. Dovevamo essere più aggressivi e il fatto di non aver tirato liberi nel secondo tempo lo dimostra. Questo è il motivo per cui spesso ho giocato con tre piccoli, anche se qualcuno non è stato brillante, ma sarebbe ingeneroso puntare il dito contro chi ha sbagliato la partita. Ora bisogna fare una cosa sola: stare vicino alla squadra. Dobbiamo azzerare la cosa, pensiamo a Pistoia e cerchiamo di vincere il prima possibile. Sicuramente Gaddy non ci ha dato quello che volevamo, mentre Collins è arrivato stanco.”

Infine Valli giustifica così la discussa scelta di tenere in panchina Simone Fontecchio: “Con lui non riuscivamo ad arrivare al canestro perchè loro cambiavano sempre in difesa. Simone è stato bravo a trovare canestri da tre importanti, ma in quel momento avevo bisogno di altro.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy