Valli: “Ai ragazzi non rimprovero nulla, ci siamo battuti alla grande”

Valli: “Ai ragazzi non rimprovero nulla, ci siamo battuti alla grande”

Il coach della Virtus analizza la sconfitta patita a Torino e maturata solamente negli ultimi 5 minuti di gara.

Una sconfitta maturata sul fotofinish, quando i due punti sembravano davvero alla portata. La Virtus esce dal PalaRuffini con tanta amarezza, ma con la consapevolezza di aver dato il massimo. “Ai miei giocatori non posso rimproverare nulla – dice il coach Giorgio Valli – ci siamo battuti alla grande e non potevamo fare molto di più a livello di energia. Alla fine è mancata un po’ di durezza e un po’ di furbizia: non siamo riusciti a servire Pittman e in generale siamo stati ingenui nel selezionare i tiri, non facendo arrivare la palla ai lunghi ma prendendo soluzioni che poi si sono trasformate in errori”.

L’allenatore bianconero fa poi un’analisi più dettagliata della partita: “Non ci sono grandi rilievi da fare perché abbiamo disputato una grande partita che abbiamo condotto fino a 5’ dalla fine, poi ci è mancato qualcosa. Purtroppo siamo stati condizionati dai tanti falli commessi, Dewayne White è un giocatore superiore rispetto al nostro livello e ci ha messo parecchio in difficoltà. Inoltre abbiamo accusato la prestazione non buona al tiro di Cortuney Fells, ma a causa di un problema al ginocchio non era in condizione e non abbiamo alternative. Siamo in tono, ma ci è mancato lo sprint finale”.

La Virtus resta l’unica squadra senza vittorie esterne e adesso l’ultimo posto, occupato proprio da Torino, dista appena 2 punti.” Il nostro è un campionato molto equilibrato e dove le partite si giocano tutte fino alla fine per cui a noi serve maggiore cattiveria in trasferta e ci manca ancora la giusta esperienza – continua coach Valli -.Oggi non abbiamo il nostro miglior giocatore e ci manca anche un altro americano per cui non avevamo alternative: in attacco volevamo prenderci un tiro verso la fine dei 24’’, dato che non abbiamo molto talento. Ci abbiamo provato, non sempre è andata bene. In alcuni momenti siamo stati ingenui, andando nel finale a cercare dei terzi tempi troppo leggeri. In serie A questo tipo di soluzione si conclude quasi sempre con una stoppata”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy