Valli: “Abbiamo dato il massimo, adesso dobbiamo lottare fino alla fine”

Valli: “Abbiamo dato il massimo, adesso dobbiamo lottare fino alla fine”

Il coach della Virtus Bologna, Giorgio Valli, commenta così la sconfitta subita a Pistoia per 88 a 76.

La Virtus Bologna perde ancora e rimane nel bel mezzo della lotta salvezza con due soli punti di vantaggio su Torino che fortunatamente è stata sconfitta sul campo di Sassari. Valli commenta così la disfatta contro Pistoia: “È stata una partita molto fisica con molti contatti. Non si può vincere in trasferta tirando poco da due, bisogna essere più bravi a cercare i contatti e a sopportarli. Chiaro che le due squadre hanno una testa completamente diversa, la loro è sgombra perchè il loro campionato l’hanno fatto e hanno raggiunto il loro obiettivo, noi siamo in piena lotta salvezza quindi è entrata un po’ di frustrazione, alimentata anche dalla situazione di Pittman e Gaddy che sono arrivati a giocare qui piuttosto menomati”.

Il coach dei bolognesi ha qualcosa da dire anche sulla direzione arbitrale: “Non è il mio mestiere fare l’arbitro, non mi va di polemizzare, ma tre falli in attacco nei primi 14′ sono un dato di fatto. Non vorrei fare commenti su questo, probabilmente c’erano, probabilmente no. Noi dobbiamo essere più bravi a evidenziare il fallo mentre a parti ribaltate li facciamo vedere parecchio. Dobbiamo maturare da questo punto di vista, senza Dexter siamo un’altra squadra, ovviamente un po’ più in difficoltà”.

Entrando nello specifico Valli spiega così le difficoltà riscontrate durante la partita: “I nostri non erano tiri forzati, erano tiri presi bene. L’alternativa era andare ancora in mezzo all’area, ma non era così facile esserci nei tempi giusti. Loro, invece, hanno trovato dei canestri anche complicati in momenti importanti. Noi abbiamo difeso come pazzi scatenati ma loro trovavano il canestro, questo ti dà frustrazione e dall’altra parte tutto diventa più facile.”

Infine il coach traccia la strada per la volata salvezza: “Lotteremo fino alla fine. Credo che dobbiamo farlo per il nostro pubblico e il nostro club, entrambi giustamente si meritano di più. Saremo tutti pronti a farlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy