Ticchi al QS: “Bel ricordo con Castel Maggiore, il pubblico bolognese resta da Basketcity”

Ticchi al QS: “Bel ricordo con Castel Maggiore, il pubblico bolognese resta da Basketcity”

L’intervista del coach di Imola al Resto del Carlino

Giampiero Ticchi, coach dell’Andrea Costa Imola, torna domenica al PalaDozza. L’ultima occasione nel palazzo di Piazza Azzarita fu quella con il suo Progresso Castel Maggiore, quando sfiorò la promozione in A e venendo eliminato da Messina, che poi avrebbe vinto i playoff.

Di quell’esperienza ho un bellissimo ricordo e almeno una volta all’anno ci vediamo con i dirigenti di allora. La nostra forza – racconta l’allenatore biancorosso – era giocare con la leggerezza di chi non ha nulla da perdere. Il mio congedo da Bologna non fu semplice: il Progresso stava diventando Virtus e sentivo che non c’era fiducia nel mio lavoro. Me ne andai dopo tre vittorie consecutive: non essere compresi non fa piacere“.

Ticchi vorrà sicuramente far bella figura con la sua Imola, davanti al pubblico fortitudino, che definisce così: “Il sesto uomo in campo. Il clima che i tifosi della F creano vale un giocatore in più, dovremo essere bravi a non farci condizionare e a proporre il nostro gioco“. Ma come giudica le vicende di Basketcity? “Nonostante l’entusiasmo non sia più ai livelli degli anni Novanta, ci sono ancora diecimila spettatori che si dividono fra Virtus e Fortitudo. Basta poco per tornare ai vertici nazionali, mentre in Europa è tutto il movimento a fare fatica, non solo Bologna“.

Ticchi svela poi i segreti dell’Andrea Costa seconda in classifica e vera rivelazione della stagione. “Il fatto di aver confermato cinque giocatori della passata stagione ha subito fatto capire a chi è arrivato quali sono i paletti entro i quali si sviluppa il nostro sistema di gioco – il pensiero dell’allenatore -. I risultati iniziali hanno fatto il resto, dando fiducia al lavoro che svogliamo in palestra. In più giochiamo con la stessa leggerezza della mia Castel Maggiore, anche se qui c’è tradizione e storia“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy