Sorrentino: “Ho la Fortitudo dentro”

Sorrentino: “Ho la Fortitudo dentro”

Career high in Lega Due per Gennaro Sorrentino, i 21 punti messi a segno contro Treviso sono il record in seconda categoria, non quello con la maglia della Effe. Ce ne sono a referto 26 contro Lugo la passata stagione. La guardia-play è stata intervistata dal Corriere di Bologna per commentare il ritorno alla vittoria della Effe: “L’atmosfera era fantastica, era una partita speciale – ha ammesso Sorrentino – io vivo di scariche elettriche e sono felice per la vittoria, per il valore dell’avversario che abbiamo sconfitto e perché sappiamo che in casa non possiamo perdere per arrivare ai playoff”.

Dopo Matera, è arrivato l’immediato riscatto, una metamorfosi che Sorrentino spiega così: “Non c’è una logica, semplicemente abbiamo toccato gli estremi opposti. Lavoriamo bene, ma il giorno della partita non basta schiacciare un pulsante per giocare con qualità. Dobbiamo trovare un equilibrio. Il coach aveva ragione ad essere arrabbiato dopo quella sconfitta”. Si passa dunque al suo record: “Ho toccato i 20 punti in più di una circostanza ma in B1, ne ricordo 30 una volta ma non era campionato. Io però non bado alle cifre”.

Sorrentino, che ha vissuto tre cicli diversi negli ultimi anni, è chiamato al ruolo di chioccia per il giovane Candi, almeno secondo Boniciolli: “La Fortitudo me la sento dentro, sono arrivato da ragazzino lasciando casa per provare a diventare un giocatore e ci sono riuscito. Mi fa piacere che il coach pensi questo di me, Leo è un bravo ragazzo e ce la mette tutta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy