Sorrentino: “Grazie a Boniciolli sono rinato, la fiducia è tutto”

Sorrentino: “Grazie a Boniciolli sono rinato, la fiducia è tutto”

E’ stato ad un passo dal taglio e a quella Napoli che lo ha cercato insistentemente qualche mese fa, ora invece, con la cura Boniciolli, Gennaro Sorrentino è tornato il giocatore in grado di fare la differenza. Il nuovo coach ha puntato su di lui e Sorrentino, sentendo fiducia attorno a sé, non ha deluso le attese: “Ho sempre dato il 100% – ha ammesso la guardia in conferenza – ma per far bene bisogna essere messi in determinate condizioni e sentire fiducia. Ora c’è chiarezza per tutti e ognuno ha compiti determinati”. In mezzo, anche un cambio di ruolo: “Sono tornato a fare il playmaker e non mi pesa affatto, ho passato momenti complicati con la cessione a Napoli, poi il ritorno e gli allenamenti con l’under 19. Grazie alla forza di volontà sono andato avanti, poi gli amici fortitudini che mi sono stati vicino”. Boniciolli ha portato una nuova mentalità e nuovi tattiche di gioco: “Aggrediamo l’avversario con pressione dal primo all’ultimo minuto, c’è un bel mix tra giovani ed esperti, poi Boniciolli mi ha cresciuto fin da bambino facendomi debuttare in Serie A, sono maturato tanto con lui”. Il fatto che serva toccare i tasti giusti lo ricorda Sorrentino con un aneddoto: “Cinque anni fa, quando conquistammo la promozione, perdemmo gara 1 e Gigena scese negli spogliatoi sorridendo. Gli chiesi perché stesse ridendo e lui mi rispose che avremmo vinto le restanti due gare. Andò proprio così”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy