Segata (Effe Group): «Ora la Fortitudo ha una proprietà più solida»

Segata (Effe Group): «Ora la Fortitudo ha una proprietà più solida»

Il presidente della cooperativa sociale Dolce ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla creazione della Effe Group

Pietro Segata, presidente della cooperativa sociale Dolce, ha parlato sulle pagine del QS della neonata Effe Group, nuova holding alla guida della Fortitudo: «Abbiamo creato una holding aperta alle realtà imprenditoriali che vogliano scendere in campo e condividere la responsabilità di portare avanti una società che nel suo essere sportiva diventi un patrimonio della città. Comunque finisca la stagione la squadra andava consolidata, sia che si vada in Serie A sia che si resti in A2, perché se non si è promossi bisognerà provare a disputare una stagione migliore l’anno prossimo».

Su un eventuale derby in A2 con la retrocessa Virtus: «Sarei dispiaciuto se l’anno prossimo si giocasse un derby in A2. Se chiedete a Boniciolli, vi risponderà che questo non sarà possibile perché noi saremo promossi. Ha ragione, bisogna sempre guardare in alto e in ogni caso BasketCity non merita di essere esclusa dalla A».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy