Ray, coach Valli e Hazell, le voci della Virtus analizzano la sconfitta

Ray, coach Valli e Hazell, le voci della Virtus analizzano la sconfitta

La Virtus torna da Milano con una sconfitta. Era oggettivamente molto difficile contrastare la forza dell’ EA7 ,Bologna ci ha comunque provato e la prestazione non è da buttare,come sottolineano i protagonisti a margine della partita.

Ray, autore di 26 punti (6/12 al tiro) è contento della prova della squadra, scesa in campo con coraggio e senza timori reverenziali: “Nei primi due quarti ce la siamo giocata – racconta- provando a rispondere colpo su colpo ai loro attacchi ma, con il passare del tempo, la forza di Milano è venuta fuori. Abbiamo fatto fatica a tenerli, soprattutto a livello fisico”. Ray ha le idee chiare anche per quanto riguarda la ricetta per raggiungere un posto nella post season: “Dobbiamo vincere tutte le partite che ci restano da giocare. Dimenticarci questa sconfitta, non pensare ai risultati degli avversari ma solo a vincere”.

Anche coach Valli, al termine della sfida, ha analizzato l’andamento della gara e commentato la prova della squadra: “E’ una partita che mi auguro possa servire come esperienza. Abbiamo provato a limitarli con diversi tipi di difesa e abbiamo avuto anche dei discreti risultati. Poi la differenza sotto canestro , i rimbalzi e le loro penetrazioni hanno fatto la differenza. E’ subentrato un po’ di nervosismo ed è calata la concentrazione”.

Hazell, miglior marcatore in casa Granarolo con 25 punti, è stato uno degli ultimi ad arrendersi alla forza di Milano: “Complimenti a loro – ha detto a fine partita – davvero una squadra eccezionale. Non era questa la partita da vincere, pensiamo alla prossima”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy