Peterson: “Complimenti Virtus. Ora a Milano senza paura”

Peterson: “Complimenti Virtus. Ora a Milano senza paura”

Daniel Lowell Peterson, un nome che difficilmente verrà dimenticato in casa Virtus. Oggi settantanovenne, è il coach che ha rivoluzionato il basket in Italia, che ha riportato Milano tra le grandi d’Europa e che, a Bologna sponda Virtus, ha vinto un campionato ed una Coppa Italia. 

Peterson, alla vigilia della serie Milano-Virtus Bologna, racconta le sue impressioni lanciando segnali di incoraggiamento ai bianconeri: “Tutti dicono che Milano è favorita, ma quando si riparte da zero non c’è nulla di scontato”.

Nulla è già deciso, quindi. “Milano è sicuramente più fisica -spiega il coach statunitense-  ma la Virtus è in grado di mettere in difficoltà i campioni”.

Peterson ha seguito il campionato della Virtus e ne è rimasto piacevolmente sorpreso. “Questa stagione è stata un capolavoro -afferma- è partita da -2, il budget non era eccezionale ma ha saputo spendere bene. In più ha un progetto, ha idee ed  voglia e pazienza di portarle avanti.”

Belle parole anche per coach Valli: “Giorgio è preparato, lavora bene, ha ottenuto promozioni e altri riconoscimenti”.

Infine Peterson spiega quale, secondo lui, potrebbe essere l’arma in più nelle mani del team bolognese: “In questo contesto la Virtus ha un vantaggio. E’ entrata ai playoff inaspettatamente, non erano in preventivo, per questo non ha nulla da perdere e giocherà senza pressione”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy