McMillen: “Bologna fantastica, che squadra la mia Virtus”

McMillen: “Bologna fantastica, che squadra la mia Virtus”

Rimpatriata a Bologna per Thomas McMillen e suoi compagni della Synudine di quarant’anni fa. Tutti presenti: Albonico, Bonamico, Serafini, Benelli fino a concludere con coach Dan Peterson. Per McMillen trenta punti di media a partita, record stratosferico: “Bologna è sempre fantastica – ha raccontato l’ex cestista di Elmira New York al Carlino – è stato il trampolino di lancio tra il basket universitario e quello professionistico. Avevo un gruppo di compagni straordinario e facevo la spola tra Oxford (dove studiavo) e Bologna. Una volta arrivai appena in tempo per giocare a Napoli”. Un grande rapporto anche con coach Peterson: “Fu fondamentale per farmi capire la Virtus e Bologna”. Anche Porelli insegnò molto a McMillen: “Era un duro, un grande dirigente che mi ha insegnato tanto, quando torno renderò omaggio alla sua tomba”. Un McMillen diventato, col tempo, molto amico del presidente Obama: “E’ un appassionato di basket incredibile, tifa Bulls ed è molto competente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy