L’Italia batte anche il Messico: è finale contro la Croazia

L’Italia batte anche il Messico: è finale contro la Croazia

di Tommaso Rocca

  • Un ultimo sforzo. È quello che manca all’ItalBasket guidata da Ettore Messina per guadagnarsi il biglietto per Rio e partecipare alle Olimpiadi brasiliane in partenza tra un mese. Nella semifinale del torneo preolimpico di Torino gli azzurri hanno sconfitto il Messico per 79-54 in una gara più complicata di quanto non racconti il risultato finale. I ragazzi di coach Messina non partono benissimo, esempio è il tecnico preso nel primo quarto da Belinelli per proteste quando il bolognese non aveva ancora trovato il canestro, ma il Messico a parte Cruz non è poi tanta roba e così gli azzurri chiudono già avanti di dieci il primo tempo. Al solito è nelle ripresa che la nostra Nazionale trova l’allungo decisivo: si stringono le maglie della difesa e si muove meglio il pallone in attacco, così prima dell’ultima pausa gli azzurri sono avanti di 17, un gap incolmabile che si allarga nel finale quando anche il solito Cruz (20 punti finali con 9/16 dal campo) alza bandiera bianca. L’Mvp della gara è l’uomo che non ti aspetti: Nicolò Melli dalla panchina piazza 14 punti (6/7 al tiro) conditi da 6 rimbalzi e una prestazione di sostanza anche in difesa. Nella ripresa esce anche la stoffa dei campioni: Belinelli trova il ritmo giusto e ne mette 12 oltre a 3 rimbalzi e 4 assist, Gallinari al solito si prende la responsabilità quando conta e chiude con un paio di triple ogni speranza di rimonta dei messicani. Ora per gli azzurri c’è l’ultimo ostacolo che non sarà la Grecia ma bensì ancora la Croazia di Bogdanovic e Saric, che ha battuto gli ellenici 66-61 e si è guadagnata la rivincita contro Belinelli e compagni. I ragazzi di Messina dovranno ripetere un qualcosa che hanno già fatto solo qualche giorno fa e per questo il compito potrebbe essere ancora più difficile. I croati guidati dalla panchina da un vecchio volpone come Petrovic hanno studiato gli azzurri, capendone punti deboli e punti di forza ma allo stesso tempo anche Messina è conscio delle contromisure che la Croazia adotterà. La gara sarà tutta un’altra storia rispetto alla sfida vinta dagli azzurri martedì. Rio è lì, ad un passo, per raggiungere il Brasile e i giochi Olimpici basta solo un ultimo piccolo sforzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy