Legadue: vittoria Virtus a Imola, la Effe crolla contro Verona

Legadue: vittoria Virtus a Imola, la Effe crolla contro Verona

Ottima prestazione delle Vunere in quel di Imola, partita in controllo fin dai primi minuti e prova di maturità superata. Crolla in casa la Fortitudo contro la forte Verona, passo indietro dopo il debutto vincente di Chieti.

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Risultati alterni nella domenica di basket bolognese di Legadue. La Virtus conferma le buone cose viste al debutto e sbanca di autorità Imola senza Michelori e Ndoja. A comandare, come solito, i due neri: Umeh (21 punti) e Lawson 15, ma supportati dai giovani Penna, Pajola e Oxilia soprattutto nel primo quarto quando la Vu scappa subito sul più 17. Buona attitudine difensiva e sotto canestro per Oxilia, faccia tosta e talento per Penna che ormai è un punto fermo della squadra, punti importanti per Pajola. Partita sempre in controllo dunque, fino a un vantaggio massimo di più di 28. Nella ripresa arriva il ritorno di Imola ma senza mai mettere minimamente in discussione il risultato. Finisce 67-85 con quattro uomini in doppia cifra, oltre a Umeh e Lawson anche Oxilia con 10 punti e Pajola con 11. Passi avanti anche Spissu dopo l’esordio sottotono contro Piacenza con 9 punti e buona regia.

Non è invece andato bene il debutto casalingo per la Fortitudo. Nonostante i recuperi di Mancinelli e Italiano, la Effe cade nettamente al cospetto di una solidissima Verona. Partita subito in discesa per la Tezenis che scava già un solco in doppia cifra dopo dieci minuti: 22-12. Nel secondo quarto non c’è reazione biancoblù, Frazier e Totè fanno malissimo, Portannese è scatenato sotto le plance, presto il divario si dilata fino alle venti lunghezze. A metà gara è addirittura 26-52. Timida reazione biancoblù nel terzo quarto con un parziale di sei a zero, ma un triplo errore da sotto di Raucci spegne gli entusiasmi e i riaccende Verona che riprende il timone e il comando della gara. A fine terzo quarto è 69-48, una pieta tombale per il quarto periodo che la Tezenis amministra chiudendo 65-78, con un buon vantaggio anche in ottica canestri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy