Lamma: “Posso ancora essere importante per le Effe”

Lamma: “Posso ancora essere importante per le Effe”

Davide Lamma sabato si ritroverà di fronte Udine, formazione che all’andata sbancò il Paladozza proprio sfruttando una palla persa del capitano biancoblù. Lamma però non si è mai scoraggiato e una volta trovata la forma migliore è riuscito a dare il suo contributo nel processo di crescita della Effe: “All’andata Udine non l’ha scippata – ammette Lamma – hanno avuto il merito di vincere. Di solito chi sbaglia meno vince. Io ho fatto quella persa ma sabato penserò solo a portare a casa i due punti. Se un giocatore dovesse pensare a tutti gli sbagli che fa appenderebbe le scarpe al chiodo. Penso che le cose positive che faccio siano ancora di più rispetto alle negative e di poter dare ancora tanto alla Effe”. Per il capitano arrivano poi parole d’elogio verso il neo acquisto Carraretto: “Ha portato molti benefici, Marco è un esempio tecnicamente e per atteggiamento. Il suo livello di qualità è altissimo, è un grande difensore e un ragazzo super. Abbiamo però sfruttato altri fattori come la voglia di riscatto dopo due sconfitte evitabili, soprattutto quella interna con Costa Volpino”. A Bologna poi si deve sempre convivere con la pressione della piazza: “Dobbiamo porci sempre obiettivi raggiungibili a breve termine. Sarebbe sbagliato pensare a quello che succederà a giugno. La nostra concentrazione deve essere sugli allenamenti e poi sulla partita di Udine. Se si lavora bene la pressione diventa carburante”. Ecco, che sfida sarà? “Diversa rispetto all’andata, siamo maturati e cresciuti, sicuramente sarà una sfida equilibrata in cui diventerà difficile prendere un vantaggio e mantenerlo. Dal punto di vista mentale sarà tosta e noi dovremo esserlo più di loro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy