La Virtus espugna Casale: 79-82

La Virtus espugna Casale: 79-82

Altra gara soffertissima per la Virtus, ma stavolta arriva il successo e il 2-1 nella serie

Reazione importante della Virtus che, seppur soffrendo, passa a Casale e si porta 2-1 nella serie con la possibilità di chiudere i conti domenica in gara 4. Ancora una volta Virtus quasi sempre avanti, Casale a rincorrere: film già visto. I bianconeri scappano subito avanti di 7 dopo 4 minuti, solite triple, solito attacco preciso. Casale passa immediatamente a zona e, manco a dirlo, rientra. La Virtus va a strappi, ma è dentro la contesa nonostante il cronico problema a rimbalzo. Ramagli accorcia le rotazioni, fuori Bruttini, e concede più minuti a Gentile. Nel secondo quarto la Virtus scappa ancora a più 9, c’è sempre lo zampino delle triple di Umeh con un Gentile solido in difesa e decisivo con rimbalzi di ottima fattura. Sembra il momento dell’allungo, la Virtus dà tutto ma Casale rimane in gara con 6 triple di fila senza sbagliare intervallate dal consueto palleggio arresto e tiro di uno straordinario Tommasini. Invece della doppia cifra, il vantaggio all’intervallo è di sole 4 lunghezze: 44-48.

In avvio di ripresa la Virtus si riporta sopra i due possessi di vantaggio, ma fallisce costantemente il colpo del ko nonostante un vantaggio in doppia cifra a 3 minuti dalla fine del terzo periodo. Casale pressa, e fa bene, infatti in 3 secondi piazza due triple consecutive grazie alla zona press e rientra ancora una volta in gara. Al 30′ è 57-61. Quarto periodo da cardio palma. Due triple di Gentile ridanno fiato ad una Virtus che si ritrova sempre con Casale alle calcagna, è il + 10. Finita? Neanche per sogno, Blizzard si carica la Junior sulle spalle e firma il -3 a 4 minuti dalla fine costringendo Ramagli al time out. Umeh piazza una tripla siderale per il + 6 ma Blizzard accorcia di nuovo fino alla girandola di liberi dell’ultimo minuto. Umeh ne sbaglia uno, dall’altra parte De Negri segna da tre, Spissu in lunetta fa due su due ma non basta perché Tommasini metta un’altra tripla incredibile. Tocca a Rosselli per il nuovo più 3. Rimessa Casale per l’ultimo possesso, fallo tattico di Spissu su Tommasini. Segnato il primo, sbagliato il secondo per il rimbalzo che finisce nelle mani di Ndoja per la giocata più importante della partita. Virtus avanti 2-1, domenica può chiudere in gara 4.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy