La Effe stasera per chiudere i giochi: Pala Dozza esaurito

La Effe stasera per chiudere i giochi: Pala Dozza esaurito

I biancoblù possono chiudere la serie sul tre a uno davanti al proprio pubblico, altrimenti si deciderà tutto in gara 5 a Treviso.

E’ la notte delle stelle. La Fortitudo può chiudere la serie di finale contro Treviso davanti ad un Pala Dozza esaurito. A Piazza Azzarita si respira aria di grande impresa, di una memoria che torna ai tempi che furono. Sarà partita dura, perché da una parte Treviso – spalle al muro – vorrà giocarsi tutto in gara 5 al Pala Verde, dall’altra la Fortitudo vorrà sfruttare il fattore casalingo per chiudere i conti e giocarsi tutto in finale. Gli uomini di Pillastrini cercheranno di adattarsi meglio al metro arbitrale, ovvero adottando una difesa aggressiva ma nei limiti del consentito ed evitare – come successo due giorni fa – di registrare due uomini fuori per falli. La Fortitudo continuerà a mettere la mani addosso agli avversari, sfruttando anche l’entusiasmo del Pala Dozza che col suo calore può spostare tanti equilibri all’interno della serie.

Non solo, decisivi anche gli uomini più esperti del gruppo. Le giocate di Amoroso, la sapiente regia di Lamma e le triple di Carraretto. Importante anche la capacità di sopperire alle assenze. Priva di Flowers e di Candi, la Effe ha imposto i propri ritmi in gara 3 senza perdere intensità in difesa e fluidità in attacco. Il giovane play, rimasto precauzionalmente ai box due giorni fa, sarà utilizzato stasera solo in caso di emergenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy