L’ex Esposito: “Playoff ? Spero di vedere la Fortitudo in finale”

L’ex Esposito: “Playoff ? Spero di vedere la Fortitudo in finale”

La Fortitudo sta vivendo un momento speciale: la vigilia dei playoff.  Un posto speciale la Fortitudo lo occupa anche nella mente e nel cuore di Vincenzo Esposito, ex biancoblù per due stagioni – 1993/94 e 1994/95- con uno score di 1611 punti in in 66 presenze , ora allenatore di Caserta.

A pochi giorni dall’ inizio dei playoff , Esposito parla della sua ex squadra, analizzandone la rosa e le potenzialità. 

L’ex è fiducioso e crede nel gruppo: “La Fortitudo ha le carte in regola per conquistare la promozione,è una formazione da primissime posizioni. Deve cercare di non pensare alla pressione,di non farsi prendere dal panico e di mantenere gli equilibri stabiliti fino ad ora. Nei playoff sono molto importanti l’aspetto fisico e quello psicologico”.

Da tecnico, Esposito esprime grande stima per mister Boniciolli: “E’ una certezza. E’ esperto e navigato,sa come gestire al meglio i giocatori ed ha dato alla squadra la giusta identità difensiva”.

Allenatore esperto e giocatori validi. “Montano è un giocatore interessante – afferma Esposito – è migliorato tanto, si è costruito un buon tiro da fuori ed ha acquisito più una mentalità da play. Lamma è un leader,fino a quando avrà il fuoco dentro farà bene a continuare a giocare. Sorrentino? Ha esperienza e caratteristiche adattissime alla categoria.”

I giocatori sono buoni ma nel campionato di serie B spesso i nomi non fanno la differenza. “La Fortitudo ha la squadra per far bene, bisognerà vedere come reagirà alle difficoltà contro squadre che conoscono meglio questo campionato”.

Esposito è ora a Caserta, la situazione non è delle migliori, ma la squadra è in crescita e sogna la salvezza. “Ho preso la squadra dopo Natale, con i risultati raggiunti dal mio arrivo saremmo tra i primi otto, paghiamo però le difficoltà iniziali. Giocheremo le prossime partite al massimo. La proprietà è molto contenta del mio operato.”

Infine Esposito ricorda i tifosi della Virtus: “Il pubblico a Bologna è da A1 e da Eurolega. Ricordo ancora i loro cori per me. A loro dico di non mollare fino alla fine, spero di venire a vedere la finale per la promozione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy