Jonte Flowers, leader silenzioso della Effe

Jonte Flowers, leader silenzioso della Effe

Numeri sensazionali quelli della guardia americana nelle prime cinque giornate. Eppure, i pregi e l’importanza del “24” vanno oltre le mere statistiche.

Nelle prime cinque giornate, 18.2 punti di media , 55% da due, 44% da tre, 82% ai liberi, oltre a 4 rimbalzi, 3.2 assist e 19.2 di valutazione. Numeri da capogiro, da leader, anche se a volte le statistiche non dicono tutto. L’importanza e il valore di Jonte Flowers non si misurano infatti leggendo le sue cifre, ma vedendo il carisma con cui guida in campo i più giovani compagni. Grande tiratore certo, bomber di razza, ma il pregio migliore della guardia cresciuta a La Follette High School è quello di migliorare gli altri quattro che ha attorno ogni volta. E lo fa non tanto attraverso la parola, quanto con l’esempio: è il primo ad arrivare (a piedi) al Paladozza e l’ultimo ad andarsene. Etica del lavoro e umiltà: Flowers è il prototipo di giocatore di Matteo Boniciolli, ma probabilmente di qualsiasi allenatore. Una sorta di Tim Duncan, fatte le debite proporzioni. Un ragazzo ormai con un certo vissuto alle spalle e tante culture esplorate: Svezia, Finlandia, Francia e Romani le mete del suo lungo viaggio. Tanti paesi vissuti, ma sempre con la testa sulle spalle e un carattere che si distacca dall’ideale  di giocatore americano, un po’ spaccone e altezzoso, interessato prima di tutto alle proprie statistiche. Flowers è l’antidivo per eccellenza, introverso e tutto casa, palestra e famiglia (una moglie e due figli, che presto lo raggiungeranno all’ombra delle Due Torri). Ai tifosi piace così, perché è uno di loro, un 30enne lavoratore coi piedi ben fissi a terra. A lui coach Boniciolli, oltre che le chiavi della squadra, affiderebbe anche quelle di casa: un’intesa quasi istintiva fra i due, normale conseguenza quando entrano in contatto due amanti del gioco e del duro lavoro come loro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy