Imbrò: “L’obiettivo rimane la salvezza, vogliamo battere Cantù”

Imbrò: “L’obiettivo rimane la salvezza, vogliamo battere Cantù”

Dopo un anno, dopo quell’operazione al ginocchio di dodici mesi fa, Matteo Imbrò può finalmente festeggiare serenamente il suo compleanno. Sarà il ventunesimo. Il play è stato ascoltato da Stadio: “Sarà una festa più serena – racconta Imbrò – l’anno scorso la mia ragazza portò la torta in ospedale…”. La sconfitta di Caserta non è stata un bel regalo: “Siamo arrabbiati, non giocando bene siamo rimasti in partita e c’è voglia di rifarsi subito a partire da domenica. Cantù viene da una bella vittoria su Trento e sono una squadra in forma e in fiducia. All’andata ci diedero venti punti”. C’è però un Imbrò che non è ancora al top della forma: “Sono al 70%, qualche piccolo acciacco si presenta ma roba da poco. Qualche settimana fa ho avuto un problemino, con Capo d’Orlando ho giocato poco ma è stata anche una scelta del coach visto che la partita stava andando bene”. Gli obiettivi di questa Virtus? “Abbiamo davanti due partite in casa, un campo dove per le avversarie è difficile giocare. Cercheremo di vincerle entrambe ma senza pensare ad obiettivi diversi che non siano la salvezza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy