Gsa Udine-Fortitudo: confermata la stangata

Gsa Udine-Fortitudo: confermata la stangata

Domani, ore 20:30, si disputerà regolarmente il match tra Gsa Udine e Fortitudo, ma i tifosi della Effe residenti in Emilia Romagna non potranno prendere parte alla trasferta. Una scelta che fa discutere in quanto le indagini relative ad un coinvolgimento di tifosi della Fortitudo sono ancora in corso, e in secondo luogo, i quattro sostenitori fermati non sarebbero riconducibili al tifo organizzato dell’Aquila. 

Già mercoledì il presidente della Effe, Dante Anconetani, aveva provato ad aprire un dialogo con il capo del gabinetto della Questura di Udine, Giovanni Belmonte, riscontrando subito una chiusura da parte dell’autorità friulana. Nella giornata di ieri il numero uno della Effe ha ripetutamente sentito il presidente della Gsa Udine, Alessandro Pedone, per trovare una soluzione al problema, raggiungendo un accordo con la controparte. Pedone si è relazionato con la prefettura per comunicare la volontà di entrambe le società nel ritenere l’ordinanza emessa ingiusta e chiedere di “aprire” la trasferta anche ai tifosi biancoblù. Anche questo tentativo è risultato vano. Un comportamento illogico che, anziché prevenire incidenti, potrebbe addirittura ottenere lo scopo contrario. Tuttavia, stando a quello che si legge sui social network, i tifosi della Fortitudo non dovrebbero disertare la trasferta. Ci ha pensato Anconetani a sdrammatizzare: “Mi muoverò nelle sedi opportune, a cominciare dalla Lega e dalla Federazione, per avere la certezza che in futuro non ci saranno più ostacoli. E’ chiaro che mi auguro che non succeda nulla, perché lo sport deve rimanere tale. Sono con i nostri tifosi che hanno sempre dimostrato di essere estranei ad episodi di violenza, ma, anzi, sensibili a questioni sociali, come è accaduto l’anno scorso ad Alessandria, dove non hanno spaccato vetrine, ma contribuito economicamente a cause benefiche”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy