Fuochi: “La Virtus spera negli incidenti altrui. Futuro? Non c’è una soluzione”

Fuochi: “La Virtus spera negli incidenti altrui. Futuro? Non c’è una soluzione”

Le parole di Walter Fuochi su Rete 7

Intervenuto a Quasi Gol il collega di Repubblica Walter Fuochi ha risposto alle domande di Rita Mandini e degli ascoltatori. Stasera la Virtus si gioca la salvezza mentre la Fortitudo ha gettato alle ortiche gara 2 contro Agropoli.

“La partita della Virtus è praticamente disperata visti i risultati esterni della stagione, – ha affermato Fuochi – quasi si può escludere in partenza che possa vincere in trasferta contro la seconda del campionato. Certo, la partita secca non può far escludere nessun epilogo. Si spera però di più negli incidenti altrui anche se non è elegante”.

Sull’infermeria piena: “Sono sempre tutti mezzi morti alla vigilia ma poi giocano. I bollettini delle infermerie mi lasciano perplesso, poi succede anche che i due staff litighino come successo domenica scorsa contro Torino. Chi è sano gioca e chi non è molto sano farà finta di esserlo”.

Sul futuro societario della Virtus Fuochi è chiaro: “La situazione è nebulosa e si può supporre che tutto sia rinviato al dopo esito di stasera. Se debbo dire che la Virtus ha una soluzione in tasca per il proprio futuro mentirei”.

Su quelle che sono le prospettive di Basket City, Fuochi è amaro: “Il futuro è un grande passato, la Effe cerca di tornare in Serie A, forse ne ha i mezzi ma gioca un torneo con sedici squadre di cui metà ha gli stessi mezzi per salire. La Virtus invece è aggrappata con le unghie alla Serie A, non si può dire che ci sarà un grande futuro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy