Fortitudo: vietata ai tifosi la trasferta di Udine. Anconetani: “Ci tuteleremo”

Fortitudo: vietata ai tifosi la trasferta di Udine. Anconetani: “Ci tuteleremo”

Decisione che fa discutere quella del Prefetto di Udine che ha vietato ai tifosi della Fortitudo residenti in Emilia Romagna di prendere parte alla trasferta di sabato in terra friulana. Il tutto nasce da una presunta aggressione di alcuni tifosi della Effe ai danni di sostenitori di Udine in occasione della partita contro Cento. Fa opposizione la società biancoblù: “Oggi sentiremo uno studio legale – sentenzia il presidente Anconetani – per tutelare la Fortitudo e i suoi tifosi. Non ha senso che siano stati giudicati pericolosi quando non hanno fatto nulla da quando sono presidente”. Tra le ipotesi, secondo Stadio, c’è quella di presentare opposizione all’ordinanza per ottenere uno spostamento della gara in attesa che le indagini chiariscano il non coinvolgimento dei tifosi della Effe negli incidenti dopo la sfida tra Udine e Cento. Si chiederà la possibilità di promuovere una azione legale volta a non penalizzare la società biancoblù, soprattutto capire se questa ordinanza può essere riproposta in caso di playoff, quando il fattore pubblico può essere determinante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy