Fortitudo: sugli scudi Flowers e Radic. Molto bene anche Sorrentino e Raucci

Fortitudo: sugli scudi Flowers e Radic. Molto bene anche Sorrentino e Raucci

La Fortitudo inizia a viaggiare a gonfie vele

Grande Fortitudo. Gli uomini di Boniciolli si impongono sulla capolista Verona per 77-69 al termine di una grande rimonta, concretizzatasi negli ultimi 12 minuti con ben 26 punti messi a segno. Fondamentale per il successo è stata la grande prova difesa della Fortitudo, che nell’ultimo quarto ha annullato dal campo le punte avversarie. Una Effe che ha saputo essere solida ed equilibrata grazie al lavoro tanto oscuro quanto fondamentale di due giocatori in particolare. Uno è Gennaro Sorrentino, che dopo le critiche di inizio stagione, si è riscattato con prova da 11 punti accompagnata da un ottimo lavoro in fase difensiva. L’altro è Raucci, conosciuto per il suo atletismo e la sua attitudine al lavoro sporco e ai rimbalzi, che inoltre ha anche messo a segno 8 punti e condotto una gara sontuosa in difesa. Fondamentale quindi il lavoro sporco dei cosiddetti gregari, ma altrettanto fondamentale è stato Flowers, che ha dimostrato anche ieri di essere la costante di questa squadra. Per lui 21 punti, di cui 10 nell’ultimo quarto, 5 rimbalzi e 4 assist. Una menzione infine la merita anche Radic. Il croato, chiamato da Boniciolli per sostituire temporaneamente Daniel, ha concluso la partita con 24 punti. Ora il coach dovrà scegliere se confermare lui o tesserare Daniel.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy