Fortitudo, la Fiba è ancora silente

Fortitudo, la Fiba è ancora silente

Non è arrivato nemmeno ieri il pronunciamento del giudice Haas sul ricorso presentato dalla Effe dopo il blocco dei tesseramenti imposto per via della nota vicenda Drucker. Questo ennesimo silenzio ha indotto la Fortitudo ad un confronto tra i soci e l’avvocato Grassani. Due strade potrebbero essere percorribili, la prima è ricorrere al Tas e obbligare la Fiba ad una decisione entro 24 ore. Nel caso però la sentenza fosse negativa non ci sarebbe il tempo necessario – secondo quanto riporta Stadio – per fare ricorso al Tas di Losanna. La seconda porta invece ad una richiesta alla Fip di spostare almeno la prima partita della Fortitudo, non l’intera giornata. Altro contrattempo, il 105 Stadium di Rimini risulta indisponibile in data 4 ottobre, giocheranno i Crabs, per cui la Effe dovrà chiedere lo spostamento della partita a sabato 3 o lunedì, con la speranza che Mantova accetti. Per quanto riguarda il mercato, il pivot croato Radic arriverà a Bologna oggi, firmerà un contratto a gettone per via dell’assenza di Daniel, giocherà con la Effe le prime partite di campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy