Fortitudo Bologna: la cura Pozzecco funziona

Fortitudo Bologna: la cura Pozzecco funziona

La Fortitudo è più solida in difesa e si assicura il fattore campo al primo turno di Playoff

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

C’era grande curiosità per vedere che tipo di Fortitudo Gianmarco Pozzecco avrebbe presentato contro la Poderosa Montegranaro con la maggior parte degli addetti ai lavori che si aspettavano dei cambiamenti in attacco.

Pozzecco invece è imprevedibile e la Fortitudo che si vede contro Montegranaro, quarta forza del campionato, è granitica in difesa. In 37 minuti concede solo 50 punti e Montegranaro è imbrigliata in attacco: dopo un buon secondo quarto i marchigiani devono capitolare alla Fortitudo che vola addirittura sul +18 a 3 minuti dalla fine con Montegranaro che accorcia solo in piego Garbage time.

La vittoria della Fortitudo è però stata perfetta dato che si assicura il fattore campo nel primo turno dei playoff e pare molto vicino anche nel secondo turno, con la sola Treviso (in campo stasera con Ravenna) che può provare ad insediarla.

Particolarmente bello è stato il saluto che la Fossa dei Leoni ha fatto all’amatissimo ex allenatore Boniciolli con uno striscione in cui c’era scritto: “Grazie di tutto Matteo” mentre è stato apprezzato moltissimo da Pozzecco il curiosissimo turnover tra lui e Comuzzo con il vice che ha fatto l’allenatore per lunghi tratti di partita.

Nella serata quasi perfetta della Fortitudo c’è però una nota dolente: la F ha tirato i liberi 17/33 poco oltre sopra il 50%. In vista dei playoff lasciare 16 punti sul piatto non potrà essere sempre consentito in partite che probabilmente si decideranno all’ultimo tiro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy