Fells: “Vogliamo continuare a vincere”. Valli: “Uomini veri”

Fells: “Vogliamo continuare a vincere”. Valli: “Uomini veri”

Il coach della Virtus Giorgio Valli, insieme ai giocatori Courtney Fells e Simone Fontecchio, parla della grande vittoria su Pistoia, che rilancia la squadra di pallacanestro bolognese e fa ben sperare per il futuro.

di Amos Segal

Grande Virtus, la squadra cestistica bianconera di Bologna sconfigge la più quotata Pistoia (attualmente quarta in classifica) e torna a respirare in campionato.

La vittoria di quattro sulla squadra toscana è destinata a rimanere nella mente di tutti, giocatori e tifosi, simbolo di un gruppo che non ha gettato la spugna, nè ha intenzione di farlo. E’ altrettanto vero che pure altre due dirette concorrenti per la salvezza hanno vinto, Torino su Sassari dopo un tempo supplementare (86-83), Pesaro su Capo d’Orlando (72-69 esterno). A questo quadro aggiungiamo le contemporanee sconfitte di altre squadre in corsa per l’obiettivo di rimanere nella massima serie come l’Orlandina Basket (di Capo d’Orlando) battuta appunta in casa da Pesaro, Caserta (87-62 fuori casa contro Reggio Emilia) e Varese (84-58 a Venezia).

Per Giorgio Valli, coach bianconero è stata sicuramente una delle gare più intense della sua carriera fin qui vissuta e, dopo la partita, ha voluto urlare al mondo la sua soddisfazione nel vedere una squadra compatta anche con l’assenza di Pendarvis Williams: “Ringrazio tutti i ragazzi per aver dato il cento per cento. Sappiamo ciò che è successo questi giorni, dispiace vedere Penny in lacrime. Sono ragazzi che ci danno dentro, magari siamo tutti scarsi, ma ci diamo dentro alla grande“. Parole bellissime, da grande trascinatore, come un generale che, nonostante le varie avversità che possono colpire i propri soldati, non esita a gettarsi in prima linea con loro e a sostenerli quand’anche il nemico si faccia più minaccioso. La delusione dell’esterno statunitense è grande ed è sembrato inconsolabile a bordo campo ed il grande abbraccio con staff e compagni di squadra a fine match ha commosso tantissime persone, coloro che seguono con il cuore dorato e forte del tifoso i propri colori.

Passando dai sentimenti all’agonismo, Giorgio Valli analizza così la partita con i biancorossi toscani: “Molto dura, sia nella testa che nel fisico. Pistoia ha una difesa dura, atletica, organizzata e siamo stati bravi a rispondere con la stessa moneta. Pittman ha fatto bene contro Kirk che è davvero tosto, è stato bravo a disturbare molti tiri. Nel finale Pistoia è calata, per via di energia e falli, e così si spiega l’ottimo quarto in attacco. Non si risolvono i problemi di classifica alla dodicesima di andata con una vittoria, ma ci serviva“. Nella partita c’è stato l’esordio vittorioso di Lorenzo Penna nella massima serie della pallacanestro italiana: “Ho messo dentro tutti e ognuno ha dato un contributo. Siamo corti e in più abbiamo tre partite in otto giorni, quindi era fondamentale“. Parole stupende, sia per l’analisi della gara, sia su Penna, da uomo sportivo, prima ancora che da allenatore, che è conscio di avere vicino a sè un grande potenziale contenuto nei suoi ragazzi.

Mattatore assoluto dell’incontro è stato Courtney Fells con 17 punti, conditi da tre triple e 8 rimbalzi, che spezzano il brutto incantesimo di due partite opache: “Abbiamo lavorato davvero durissimo nelle ultime due settimane, e volevamo assolutamente vincere, vincere e basta. Siamo stati bravi a dare tutto e metterci nelle condizioni ideali per vincere“, queste le parole della guardia statunitese giunta da un mese sotto le Due Torri.

Proprio a causa dell’infortunio occorso a Williams che Fells non dovrebbe essere l’ultimo neo-acquisto della stagione e dopodomani ci sarà il consiglio d’indirizzo della Fondazione che tratterà di questioni economiche e dell’intervento sul mercato: ormai impossibili le tempistiche per Cantù e Torino, mentre per la prima del 2016 contro Reggio Emilia la scadenza è proprio al 31 dicembre. Due partite da giocare ancora decimati. Fells aggiunge inoltre: “Ci riposeremo stanotte, ci alleneremo forte domani, avremo lo scout degli avversari e saremo pronti per competere mercoledì’, e poi ancora domenica prossima. Giocare sotto le feste è normale e fa piacere, è la pallacanestro“. In seguito: “Vogliamo continuare a vincere, risalire la classifica e perchè no, magari puntare anche ai play-off“.

Parole da autentico professionista, ma soprattutto, da persona leale alla società ed alla tifoseria.

Quanto al ritmo ritrovato, Fells afferma: “Siamo rimasti sempre positivi, bisogna continuare a guardare avanti senza mai soffermarsi sul tiro precedente, avere fiducia. Pensare sempre alla prossima giocata“. Parole vere, parole da giocatore non entra in campo per fare solo presenza, ma per collaborare con i propri compagni al fine di arrivare tutti insieme al traguardo.

Ruolo da protagonista anche per Simone Fontecchio, secondo a Fells in fatto di punti realizzati (ben 15) ed autore di ottime percentuali, nonchè trascinatore nel primo tempo: “Era tanto che volevamo fare una gara del genere, ne avevo bisogno io e ne aveva bisogno tutta la squadra. E’ stata una gara difficile ed importante per noi, dopo la brutta tegola capitata a Penny Williams ci siamo rimasti molto male ed eravamo in difficoltà. Credo sia stata una straordinaria prova di squadra, siamo rimasti lì fino alla fine contro una delle squadre migliori del campionato“. Così ha proclamato il giocatore pescarese, che con la terminologia “fino alla fine”, già adottata nel calcio, ha voluto rimarcare i concetti di unità di squadra e voglia di combattere appunto, fino al termine dei giochi, senza lesinare sforzi e volontà.

Stupenda, infine, la frase finale, degna del più grande dei condottieri: alla domanda “come si gestisce l’emergenza contro Cantù?”, risponde “Stessa carica di oggi (ieri, ndr), anche se saremo più stanchi. Senza mai mollare“.

Avanti V nere, il campionato è ancora lungo e tanti altri allori si possono conquistare con forza, sudore e sacrificio: per poi brindare tutti assieme alle vittorie ottenute con i cuori pieni di felicità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy