De Carolis: “Roma in vantaggio sulla Juve per Diawara”

De Carolis: “Roma in vantaggio sulla Juve per Diawara”

Le parole di Guido De Carolis a Radio Bologna Uno.

Ai microfoni di ‘Quasi Gol’ è intervenuto Guido De Carolis parlando della possibile cessione di Diawara e delle operazioni in entrata.

Il giornalista del Corriere di Bologna apre spiegando la situazione di Diawara, il regista guineano è corteggiato da diversi club: “Ha fatto un’ottima stagione, è un giovane di sicura prospettiva. Bisogna capire la cifra per cui il Bologna deciderà di privarsene, 10-15 milioni sarebbero una somma giusta. In questo momento la Roma è in vantaggio sulla Juve, ma dipende dagli intrecci di mercato: se i giallorossi vendono Pjanic potrebbe esserci spazio proprio per Diawara. In ogni caso questi sono ancora i primi approcci perchè le trattative si chiuderanno non prima della fine di giugno. Nell’operazione potrebbe rientrare Mandragora, già opzionato dalla Juve o Caprari che gioca in un ruolo differente: sono due ottimi prospetti che farebbero molto comodo al bologna. Vendere Diawara ci può stare se è già pronto un rimpiazzo all’altezza, però la rosa non va smontata, è necessario mantenere una base intorno a cui costruire una squadra migliore di quella di quest’anno”.

Per quanto riguarda il mercato in entrata De Carolis smorza gli entusiasmi: “Saranno messi a disposizione 10/15 milioni di euro più i soldi delle eventuali cessioni. Non ci sarà una spesa mostruosa da parte della società perchè Saputo ha già investito tanto. Acquistare gli esuberi delle grandi è una strategia giusta, non bisogna però costruire una squadra solo con esuberi, ma operare con oculatezza puntando anche su giovani di prospettiva da valorizzare. Niang ad esempio è un ottimo giocatore, può fare la prima e la seconda punta però va gestito dal punto di vista caratteriale. È un bel talento ma non è a buon mercato: costa almeno 15 milioni”.

La questione legata al direttore sportivo non si è ancora risolta e il Bologna si trova ad affrontare il mercato senza una figura chiave. De Carolis commenta così la situazione: “Lo stallo del ds ti fa perdere un po’ di tempo, rallenta la programmazione. Ci sono stati contatti con Sabatini ma la Roma sta facendo resistenza, se dovesse sfumare, il Bologna punterà su Bigon”.

Infine il giornalista chiude parlando della delicata situazione attraversata dalla Virtus Bologna alla ricerca di fondi per l’iscrizione al prossimo campionato: “Per Tacopina bisognerà attendere, l’operazione non è semplice. Il basket non è redditizio e popolare quanto il calcio, ci vorrà del tempo. L’imprenditore americano sta facendo il possibile per trovare un investitore, ma non sarà facile perchè il basket in Italia è in netta crisi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy