Bucci: “La retrocessione è servita”

Bucci: “La retrocessione è servita”

Le parole del presidente bianconero a Gazzetta

Le retrocessioni fanno male, ma a volte servono per rinnovarsi e partire con nuovo spirito. Ecco il pensiero di Alberto Bucci a Gazzetta sulla promozione della V Nera:

“Credo si possa definire una catarsi la promozione – ha ammesso – Nessuno voleva retrocedere ma quel fatto è servito per spezzare anni di salvezze stentate che avevano allontanato i tifosi. La A2 ci ha purificato e rinnovato il tifo”.

Sul rischio esonero di Ramagli dopo la sconfitta con Casale: “E’ stato il momento più difficile ma quello decisivo. Gli siamo stati vicini e anche i consigli servono, Gentile faticava ad inserirsi ma da lì in poi sono arrivati 6 successi esterni consecutivi”. Ora, la Virtus del futuro: “Faremo 5 stranieri più 7 italiani, prima ci consolideremo e poi ci rafforzeremo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy