Bucci: «I tifosi della Virtus non meritavano questo dolore»

Bucci: «I tifosi della Virtus non meritavano questo dolore»

Il patron deluso per la retrocessione della V nera: «Non bisogna nascondere le difficoltà che dovremo affrontare, ma cercheremo di farlo tutti insieme»

Il patron della Virtus Alberto Bucci non ha nascosto la delusione per la retrocessione della V nera sulle pagine del QS. «Sto male, non riesco a descrivere il mio stato d’animo – ha dichiarato l’ex coach bolognese –. Posso solo dire che sto male, questa squadra la sento una mia creatura, anche se sono arrivato qui da poco tempo, questo non significa che io non mi senta emotivamente coinvolto. Se non ci avessi creduto non avrei accettato. Pensavo e speravo di cambiare le cose, ma non ci sono riuscito: sapevo di non avere la bacchetta magica, ma ci è mancato davvero poco. Sono molto dispiaciuto per i tifosi, loro non meritavano questo dolore per come hanno sostenuto la squadra. Sono stati esemplari, anzi perfetti. Non bisogna nascondere le difficoltà che dovremo affrontare, ma cercheremo di farlo tutti insieme, perché vogliamo essere uniti come non lo siamo mai stati. Davanti alla retrocessione non siamo impreparati, questo non significa che non credevamo nella salvezza, ma perché una società seria deve prendere in considerazione tutte le eventuali, anche quelle meno piacevoli».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy