Boniciolli: “Tornare al Paladozza è un’emozione pazzesca”

Boniciolli: “Tornare al Paladozza è un’emozione pazzesca”

Matteo Boniciolli ha già effettuato il primo allenamento con la Fortitudo. Per il 52enne coach di origini triestine, si tratta di un ritorno in sulla panchina della Effe, dopo la prima esperienza in serie A (stagione 2001/02) coincisa con l’approdo in finale scudetto. Il nuovo tecnico della Fortitudo ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere di Bologna: “In B2 sarei venuto solo per la Fortitudo e per Bologna – ha detto il neo tecnico biancoblù- . Questa città mi ha adottato, ci venivo appena potevo anche prima di tornare qui ad allenare. Sono molto contento, rimettermi questa tuta e rientrare al Paladozza è un’emozione indescrivibile e mi dà una carica pazzesca”. Boniciolli ha allenato la Fortitudo per la prima volta nel 2001-02, in quella stagione raggiunse la finale scudetto persa poi con la Benetton, mentre in quella successiva durò 10 giornate. Gli si chiede di rilanciare la squadra e condurla e raggiungere l’obiettivo stagionale, la promozione, partendo dall’attuale terzo posto a sei punti di distanza dalla capolista Cento e a quattro dalla seconda in classifica Udine. Un rendimento che la proprietà ha ritenuto insoddisfacente e che ha portato all’esonero di Claudio Vandoni. Il club ha tempo fino al 28 febbraio per effettuare l’ultimo movimento di mercato permesso dal regolamento dopo i due già effettuati (Carraretto e Italiano). 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy