Boniciolli “Sono molto fiducioso per gara 2”

Boniciolli “Sono molto fiducioso per gara 2”

Questa sera alle 21,15 a Milano (con diretta radio e televisiva su Nettuno) la Fortitudo affronterà l’Urania nella seconda gara della serie. 

“Ci siamo preparati bene a questa gara 2 che potrebbe valere l’accesso alla semifinale. Ieri abbiamo fatto allenamento di scarico dal punto di vista fisico e di tiro, preceduto da una riunione video abbastanza lunga in cui abbiamo visto le cose che abbiamo fatto e quelle che abbiamo fatto meno bene. Stamattina abbiamo svolto una seduta di pesi e di tiro e oggi pomeriggio ci alleniamo per confermare sul campo quanto abbiamo appreso. Andremo a Milano con una certezza per vincere gara 2, non sarà sufficiente giocare come abbiamo fatto domenica. La vittoria passa attraverso la prestazione e, nonostante il calendario non ci dia il tempo per prepararci bene come avremmo voluto, sono molto fiducioso che sapremo capire e mettere in praticai due o tre accorgimenti a cui abbiamo pensato. Andremo là per giocare bene e vedremo se basterà per vincere.” 

 

Il mister della Effe fa un po’ di pretattica. “Cosa dobbiamo migliorare? Non lo dico. In gara 1 noi abbiamo sorpreso loro in alcune cose e loro hanno fatto lo stesso con noi. Mi piace preservarmi e preservare al mio collega il diritto di continuare a sorprenderci”. La Fortitudo ha imparato ad avere pazienza “Sta cominciando a prenderci gusto. Quando sei giovane, sei più portato ad arrivare ad un punto più che ad apprezzare il percorso per raggiungerlo. Alla mia età ho capito quanto sia importante il viaggio. E credo di essere riuscito a trasmettere alla squadra il concetto di non avere l’ansia di vincere al primo minuto, ma la gioia di conquistare il successo all’ultimo o magari anche dopo tre supplementari. Questo ha tolto a molti giocatori l’ansia di giocare al Paladozza, dove ora godiamo di più dei vantaggi e soffriamo di meno negli ipotetici svantaggi. E’ un percorso di maturazione. Adesso ci divertiamo a costruire il risultato finale è la conseguenza di quanto abbiamo costruito nel percorso. Una cosa che prima non c’era”

 

Valentini confermato nei dieci. “E’ in crescita. Se rispetto ai 13’ di domenica, me ne desse 15’, andrebbe bene. E quando arriverà a 18’ avrà fatto il suo. Con questo sistema è difficile che qualcuno possa avere più di 22’-23’ a partita, salvo emergenze, come accaduto con gli infortuni di Lamma, Valentini e Montano o domenica scorsa, quando Iannilli ha giocato 32’ perché iItaliano, con tre falli, era uscito dal match. Di Viccaro, tiratore di Udine, ha detto che il campionato vero è questo. E se ne è accorto subito a sue spese. Credo che la Fortitudo, a questo campionato vero, si sia presentata pronta.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy