Boniciolli: “Passo importante ma non decisivo, ora dobbiamo mantenere la concentrazione”

Boniciolli: “Passo importante ma non decisivo, ora dobbiamo mantenere la concentrazione”

Con la vittoria in trasferta contro Jesi la Fortitudo Bologna si avvicina sempre di più ai playoff: ecco le parole di coach Boniciolli.

La vittoria della Fortitudo Bologna ottenuta ieri contro Jesi ha avvicinato i bolognesi ai playoff.

Come riporta ‘Il Resto del Carlino’, coach Boniciolli commenta così l’importante vittoria ottenuta ieri: “Abbiamo giocato una partita discreta, molto più offensiva che difensiva. Flowers l’ha aperta, Candi l’ha chiusa e i due veterani Carraretto e Amoroso l’hanno sostenuta. Abbiamo fatto un passo importante ma non decisivo, questo è quanto ho detto ai giocatori nello spogliatoio. Dopo aver vinto a Verona siamo riusciti a perdere in casa contro Trieste, quindi dobbiamo stare attenti e non perdere la concentrazione che ci ha portato questa vittoria. Non vorrei piangere lacrime amare alla fine della stagione. In questo momento il mio unico interesse è arrivare almeno ottavo, ora non guardiamo alla classifica, non sottovalutiamo scioccamente partite sulla carta abbordabili come Recanati e Chieti, ricordando che sulla palla a due siamo zero a zero. Noi siamo capaci di creare e distruggere e io conosco bene i miei polli, li ho messi all’erta su questo.”

Infine il coach ha parlato dell’ottima stagione che sta disputando il giovanissimo Candi: “Ne mette 20 in A2 in trasferta, nella squadra dove è nato: ne ho visti tanti di ragazzi che si sono persi perchè aziende di scarpe o tute li osservavano. Tra le cose positive che nessuno ci toglierà, al di là dei risultati, c’è questo: un ragazzino che in B2 a 17 anni non giocava, ora ne infila tanti in una gara decisiva. Sappiamo che nel prossimo anno c’è un nucleo da cui ripartire, comunque andranno le cose.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy