Boniciolii: “Pronti per la sfida, il salto di qualità c’è già stato”

Boniciolii: “Pronti per la sfida, il salto di qualità c’è già stato”

La Fortitudo può chiudere questa sera la pratica Comark Bergamo, i biancoblù sono ad un passo dalle finali playoff e per questo coach Boniciolli non vuole cali di tensione che potrebbero portare la serie a riaprirsi. Si lavora sodo per migliorare ancora e non fossilizzarsi su quanto di buono fatto fin qui, anche perché davanti al pubblico di casa i lombardi non vorranno fallire: “Penso che sia stato svolto un buon lavoro in questi giorni – ha ammesso Boniciolli in conferenza – il salto di qualità c’è stato anche tra gara 1 e gara 2 in cui abbiamo preso meno punti. Salto di qualità difensivo e mentale, riuscire a passare indenni sette minuti senza segnare significa tanto”. Una Bergamo che ha provato a trovare le contromisure dopo gara 1, ma la Fortitudo non si è fatta trovare impreparata: “Abbiamo lavorato sulle letture della loro difesa combinata, Galli ha abbassato il quintetto, in in attacco non ci ha dato problemi ma in difesa è stata esasperata la loro aggressività sui cambi”. Un commento anche su Samoggia, per Boniciolli l’Altafini della Effe: “E’ passato da essere prima punta del precedente sistema a uno delle punte, un po’ come passare da primario di un ospedale a infermiere, ci ha sofferto e gli sono stato vicino, ora gli chiedo di fare l’Altafini a fine carriera, entrava a venticinque dalla fine e segnava”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy