Bertolini: “La società ha lavorato bene, sulla penalizzazione dico che…”

Bertolini: “La società ha lavorato bene, sulla penalizzazione dico che…”

Fondamentale l’apporto della Fondazione Virtus per mantenere solida una società che dal punto di vista finanziario sembra essere in procinto di uscire dal momento di ristrettezze economiche. A capeggiarla è il presidente Francesco Bertolini intervistato oggi dal Carlino: “Nello sport non c’è nulla di matematico – ha affermato il presidente – si può spendere tanto e avere risultati scarsi e viceversa. Il gruppo in Fondazione è unito e si ragiona sulla base della disponibilità del momento; tutti remano dalla stessa parte”. Bertolini da sempre tifoso Virtus ha deciso di proseguire l’avventura: “Seguo i bianconeri da sempre, andavo a palazzo a 15 anni e c’ero anche a Porto San Giorgio per la promozione, penso che a turno ogni socio dovrebbe ricoprire questa carica”. I soci sono tanti e trovare una linea comune non è sempre facile, ma in questi tre anni le cose sono andate bene da questo punto di vista: “All’inizio nessuno pensava saremmo andati lontano proprio per questo motivo, invece ce l’abbiamo fatta e stiamo facendo un buon campionato con un budget inferiore alle altre. La Fondazione è stata una grande intuizione di Claudio Sabatini proprio perché dà la possibilità ai soci di finanziare il club senza essere obbligati a farlo”. L’obiettivo è sempre quello, far divertire i tifosi: “Il risultato conta ma non è tutto, l’importante è che i giocatori si impegnino al massimo, penso che per statuto la Virtus non possa retrocedere per cui ho sempre avuto la sensazione che la stagione sarebbe andata bene, noi reperiamo le risorse, la gestione della società ad altri”. Chiusura su Valli e la penalizzazione: “Valli ha svolto un ottimo lavoro e il suo gioco mi diverte tanto, è la persona giusta al posto giusto. La penalizzazione non nasce da problemi economici, i soldi c’erano. Mi è stato comunicato che l’ex a.d. Bottai ha fatto recapitare una richiesta di risarcimento alla Virtus, non sono affatto contento di questo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy