Belinelli c’è: ai Kings il derby della California

Belinelli c’è: ai Kings il derby della California

di Tommaso Rocca

Nella loro quinta gara di preseason NBA i Sacramento Kings di coach George Karl hanno la meglio sui Los Angeles Lakers con il punteggio di 107-100 ed ottengono la loro quarta vittoria. Alla MGM Arena di Las Vegas va in scena il derby della California che conferma il buon momento dei Kings guidati da un super Marco Belinelli, top scorer dei suoi (e della gara alla pari con il gialloviola Jordan Clarkson) con 17 punti. Marco parte al solito dalla panchina, da dove è stato già spesso decisivo nella sua carriera NBA, ma è il primo cambio di coach Karl e soprattutto è l’uomo che assieme a Rudy Gay si prende più tiri e responsabilità nel piano gara di Sacramento ieri orfana del proprio bizzoso quanto talentuoso leader DeMarcus Cousins. Belinelli, che alla fine giocherà gli stessi minuti dei titolari, entra dopo sette minuti mettendo subito a segno una tripla ed anche il successivo layup, ma è nel secondo quarto che Marco diventa la “stufa” che conosciamo mettendo a segno due triple e otto punti totali che permettono l’allungo poi rivelatosi decisivo per Sacramento. I Lakers dal canto loro sono apparsi ancora poco squadra ed hanno dovuto fare a meno di Kobe Bryant nel finale per una botta che il numero 24 ha subito al ginocchio nel terzo quarto che per fortuna pare non essere nulla di grave. Fino a quel momento non era stato un gran Kobe che ha messo a referto 10 punti con 4/12 dal campo e 0 assist. La star della serata a Las Vegas è dunque il bolognese Marco Belinelli che chiude la gara con 5/10 dal campo (3/6 da tre) un rimbalzo, 2 assist e 4/4 ai liberi. Visto il luogo della partita e le iniziali gare dei Kings vi diamo un consiglio: se avete un paio di euro che vi avanzano metteteli su Belinelli sesto uomo dell’anno, se coach Karl continua a farlo uscire dalla panchina e lui risponde così potrebbero essere ben spesi. Nella notte NBA da segnalare anche l’ottima prestazione di Danilo Gallinari che con i suoi Nuggets ha battuto a domicilio i campioni in carica dei Golden State Warriors per 114-103. Per il “Gallo” 14 punti e un ottimo +21 di plus/minus con lui in campo che hanno permesso a Denver di raccogliere la terza vittoria consecutiva. Sarà anche solo preseason ma gli italiani sono partiti col piede giusto e si sa, chi ben comincia è già a metà dell’opera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy