Basket: doppio successo per le bolognesi

Basket: doppio successo per le bolognesi

Virtus e Fortitudo vincenti in casa. Vunere straripanti contro Mantova, biancoblù solo nel finale su Ravenna.

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Bologna sugli scudi nel campionato di Legadue di basket. Sia Virtus che Fortitudo trionfano davanti al proprio pubblico, Vunere a punteggio pieno, biancoblù distanti due lunghezze.

La Virtus di Ramagli demolisce Mantova in casa in una partita a senso unico sin dai primi minuti. Umeh spalanca la strada a suon di triple, dall’altra parte il solo Daniels regge l’urto. L’avvio è 12-2. I padroni di casa dilagano e trovano immediatamente il massimo vantaggio sul 27-12 con una bomba di Penna. Mantova entra tardi in partita, contiene il divario nel secondo quarto sfruttando l’esperienza di Giachetti, ma Spizzichini chiude il primo quarto sul 29-18. Nel secondo periodo entra sulla scena Ndoja con una giocata spettacolare, seguito da Umeh e Lawson che firmano un nuovo allungo: alla pausa lunga è 50-32. Nel secondo tempo Corbett prova a riportare in scia Mantova ma il mini parziale di dieci a zero viene interrotto ancora da Ndoja, è sostanzialmente l’ultimo sussulto degli ospiti. Il quarto periodo diventa garbage time, Ramagli concede spazio ai giovani lasciando riposare gli americani. Il finale (92-64) è eloquente.

Più sofferta invece la vittoria della Fortitudo che ha la meglio di Ravenna solo sul finale. Avvio da brivido della Fortitudo che non chiude l’area ed è molle in difesa, di conseguenza anche l’attacco gira poco. Gli ospiti volano immediatamente avanti di dodici lunghezze, rintuzzate da una magata sulla sirena di Mancinelli: 29-21 alla fine del primo quarto. Nel secondo la Fortitudo prosegue la sua lenta e inesorabile rimonta, la difesa è più solida, evitando canestri facili in contropiede i biancoblù imbrigliano Ravenna, più in difficoltà quando si tratta di orchestrare una manovra convincente. Il lavoro paga, la Effe raggiunge gli ospiti a quota 39. L’ultimo suggello è ancora di Ravenna, ma per la Fortitudo il 42-43 dell’intervallo è un affare. Botta e risposta nel terzo quarto, Ravenna scappa ancora a più otto, ma Montano e Campogrande rintuzzano e superano. Gli ospiti reagiscono e impattano sul 60 pari al 30’. Punto a punto nell’ultimo periodo, la partita prende la strada di casa nel finale quando la Effe scappa sul più cinque a tre giri di lancette dal termine. Lì Ravenna si squaglia, Mancinelli mette il canestro della staffa e il resto è normale amministrazione ai liberi. Il finale è 89-83.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy