4000 per il derby, per una sera Bologna torna Basket City

4000 per il derby, per una sera Bologna torna Basket City

Derby vero, ieri sera 4000 persone hanno popolato il Paladozza per assistere – dopo sei anni – al ritorno della stracittadina. Non si tratta di Serie A ma di Under 19, poco importa, l’aspetto importante era raccogliere un incasso sostanzioso per le due associazioni benefiche “La casa dei risvegli Luca De Nigris” e “Ageop”, missione centrata grazie ai raccoglitori situati ai quattro angoli del palazzetto. Tanti spettatori d’eccezione, presenti Villalta, Albertini e Crovetti per la Virtus, Corbelli e Anconetani per la Effe. Tanti personaggi del passato, presente Boniciolli (vincitore con la Vu dell’ultimo derby con la tripla di Vukcevic) e Nino Pellacani storico volto del derby anni ’80. In tribuna anche Hazell a tifare per i suoi compagni che si allenano con la prima squadra. Presente anche l’assessore Luca Rizzo Nervo. Per quanto riguarda il match, la Virtus ha imposto il proprio talento grazie a sontuose prestazioni di Zani e Penna, la Fortitudo ha inseguito per tutta la partita senza però mai mollare definitivamente. La differenza tra i due roster è percettibile, con la Vu che si giocherà il tricolore in Primavera mentre la Effe è in fase di costruzione con un gruppo nuovo e da plasmare. Saluto cordiale a fine partita tra i due coach Sanguettoli e Breveglieri. Risultato finale 59 a 79 per la Virtus. Miglior marcatore Zani con 15 punti. Sugli spalti tifo da derby con sfottò reciproci e tanta simpatia, per una notte il derby è tornato, con la speranza che possa ripresentarsi anche tra i professionisti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy